N° 101 2018-08-29T17:06:47+00:00

La storia dei Piazza: dalle sigarette in bici alla sopressa di Valli

Quando a Valli del Pasubio c’erano 9 latterie e 8000 abitanti il panificio sulla statale 46 era ancora a legna e sfornava “merenda” per turisti, mentre i Piazza lì accanto vendevano sopressa, patate fagioli, roba sfusa.
Da Alimentari a ristorante a pub, dal 1915 accanto al ponte sul Leogra il tabacco non è mancato mai. Oggi Roberto Piazza, ancora collabora con il riaperto Carpe Diem, bar tabacchi pub gestito da Anna e Sara. Una volta a settimana va a Valdagno per il rifornimento di sigarette. Suo papà Rino lo faceva negli anni ‘50 andando in bici a Schio.

Fino agli anni ‘70 si lavorava forte all’ Alimentari: 2 quintali di pane, cotto nell’antico forno ogni domenica, per il sostenuto passaggio di gitanti. Nel 1981 si apre il bar, nel 1998 la ristrutturazione dà spazio al ristorante, ma la rivendita alimentare chiude.
Negli anni Roberto Piazza ha sempre lavorato con la famiglia in negozio, con la mamma Pasqua e la sorella Marilena prima, con sua moglie Bruna e i figli Giovannni e Roberta dopo: una “ esperienza bellissima” dice, ma la libertà di movimento lo chiama. Si dedicherà solo alla sopressa di Valli D.O.P. a Malunga, come faceva già suo padre unico fornitore allo spaccio Marzotto di Valdagno fino al 1960. Nel 1985 Roberto parte in piccolo, ma nel 1987 nascerà il suo salumificio Valpasubio, sempre presente alla sagra di agosto. La bontà permane anche al pub… dentro a panini speciali.